(red.) I carabinieri stanno indagando, sulla sponda bresciana del lago di Garda, per un episodio avvenuto a metà agosto ma di cui si ha notizia solo in ottobre e riportato da Bresciaoggi. La vicenda, a Lonato, coinvolge un imprenditore bresciano e una 28enne rumena che si conoscono e hanno iniziato a frequentarsi in primavera, facendo maturare una relazione. Con il passare del tempo, lui assume anche la ragazza nella propria azienda e le fa numerosi regali.

Ma in seguito qualcosa si rompe e le liti tra i due diventano all’ordine del giorno, forse anche perché l’uomo inizia ad abusare di cocaina. L’episodio di metà agosto avrebbe visto proprio l’imprenditore svegliarsi all’improvviso nel letto con accanto la ragazza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Pensava addirittura che sotto il letto si nascondesse un uomo con cui la 28enne lo stesse tradendo.

Quindi, sarebbe andato in cucina e avrebbe preso un coltello minacciando la ragazza e il presunto intruso. La giovane è quindi saltata fuori dalla finestra dell’appartamento per mettersi in salvo e riportando alcune fratture. Poi sarebbe riuscita in qualche modo a raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale e incassando dei presidi medici con quattro mesi di prognosi. Ora le forze dell’ordine stanno continuando a ricostruire quanto potrebbe essere successo.

Comments

comments