(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 16 ottobre i carabinieri hanno arrestato due spacciatori bresciani di 47 e 60 anni a Lodrino, al confine tra Valtrompia e Valsabbia. E proprio il fatto di trovarsi sulla via di mezzo aveva consentito loro di vendere droga ai clienti lungo le due valli. I due, con precedenti alle spalle per sostanze stupefacenti, avevano in casa hashish e cocaina, sostanza da taglio e soldi in contanti ritenuti provento dell’attività illecita.

I militari da tempo controllavano i loro movimenti fino al blitz nella loro abitazione e portando alla luce cocaina, hashish, sostanza da taglio, un bilancino di precisione, materiale per confezionare le dosi e 350 euro in contanti. Tutto è stato posto sotto sequestro. I due si sono visti convalidare l’arresto in attesa del processo.

Comments

comments