(red.) Grande serata europea quella di mercoledì 11 ottobre per il Brescia calcio femminile che al Rigamonti ha battuto l’Ajax per 2-0 e, in virtù della sola rete subita all’andata (1-0) ad Amsterdam, passa il turno e va agli ottavi di Champion’s League. Ecco tabellino e cronaca del match.

BRESCIA-AJAX 2-0

BRESCIA: Ceasar, Di Criscio, Fusetti, Mendes, Daleszczyk, Girelli, Hendrix, Heroum (19′ st Tomaselli), Bergamaschi, Sabatino, Giacinti (44′ st Pettenuzzo). A disposizione: Marchitelli, Boglioni, Magri, Cacciamali, Ghisi. All. Piovani.
AJAX: Sarasola, Van Der Most, Van Der Gragt, Van Dongen, Philtjens, Reichardt (39′ st Payne), Zeeman, Van Lunteren, Oudemast (30′ st Folkertsma), Bakker, Kaagman (39′ st Van Den Abbeele). A disposizione: Kop, Romero, Keizerweerd, De Sanders. All. Nihom.
Arbitro: Tsiareshka (Bielorussia)
Reti: 23′ pt Daleszczyk, 37′ st Mendes.
Note: spettatori 2.500 circa. Ammoniti Di Criscio, Oudemast. Van Lunteren. Angoli 6-2. Recupero 0 e 4′.

Il Brescia ha battuto 2-0 le olandesi, ribalta il risultato dell’andata e vola agli ottavi di finale di Uefa Women’s Champions League di cui conoscerà le prossime avversarie lunedì 16 ottobre, quando saranno sorteggiati gli accoppiamenti a Nyon, in Svizzera. La squadra di Piovani gioca una partita perfetta. La strategia è quella di aspettare gli errori di un avversario forte fisicamente, ma non eccelso sul piano tecnico e colpire al momento giusto. Passano oltre 20 minuti prima del vantaggio casalingo. Su un angolo dalla sinistra di Daleszczyk, il portiere va a farfalle e la traiettoria finisce in rete. Per tutto il resto della prima frazione di gioco le ospiti non riescono a creare pericoli verso le bresciane.

Nel secondo tempo le olandesi ci provano con una punizione velenosa dalla distanza di Zeeman al 6′ e un tiro che Ceasar neutralizza con riflesso. Superata la mezzora, sembra che si vada ai supplementari. Invece al 37′ le padroni di casa raddoppiano quando Daleszczyk dopo un calcio d’angolo dalla destra mette in area e dalle retrovie arriva in corsa Mendes che stacca e colpisce sul primo palo Sarasola. Finisce così 2-0 e il Brescia raggiunge gli ottavi di finale. “Sapevamo che avremmo potuto farcela – ha commentato mister Piovani a fine gara – c’era una gran voglia di riscatto per la gara di andata e oggi nessuno ha sbagliato una virgola. Sono orgoglioso delle mie ragazze.

Ora riposiamoci un po’, festeggiamo, ma senza dimenticarci degli impegni incombenti”. “Che dire, è stata una partita entusiasmante, e non c’è stata una giocatrice che non mi abbia soddisfatto per prestazione e atteggiamento – ha aggiunto il presidente Cesari.- E’ una vittoria del gruppo. Ho già la testa agli ottavi da organizzare in uno stadio diverso dal Rigamonti e prima ancora al Tavagnacco, che è una grande squadra”.

Comments

comments