(red.) Gli agenti della Guardia di Finanza di Chiari, nel bresciano, hanno denunciato la segretaria di un asilo in Franciacorta per il denaro che avrebbe prelevato in modo illecito. Le indagini delle Fiamme Gialle hanno tolto il velo sulla 46enne, R. G. le iniziali, che dai conti collegati alla scuola materna avrebbe preso 160 mila euro in quattro anni.

Tutte risorse provenienti dai contributi pubblici diretti all’istituto. A cosa le servivano questi soldi? Per acquistare mobili, abiti, piante, fiori, regali di Natale e molto altro, quindi per affari personali. Così la segretaria ha incassato una denuncia per peculato.

Comments

comments