(red.) Dai mesi precedenti a giovedì 5 ottobre, in particolare dall’estate, la comunità bresciana di Concesio è scossa dalla presenza di un uomo che spesso e volentieri avvicina le donne iniziando a masturbarsi. L’ultimo episodio in ordine di tempo e raccontato attraverso i profili di Facebook – da dove partono le varie segnalazioni – è avvenuto nel tardo pomeriggio di martedì 3.

Due giovani stavano passeggiando con i loro cani intorno alle 18,30 lungo il fiume Mella. Muovendosi, hanno notato la presenza di un uomo che indossava la tuta, ma aveva anche un cappuccio sul volto. Nel momento in cui l’individuo ha visto le due ragazze, si è calato i pantaloni dandosi agli atti osceni. Le due vittime non hanno potuto fare altro che tornare indietro, ma hanno notato di essere state inseguite per un breve tratto. Quindi, una delle due ha avvisato un parente allertando poi i carabinieri.

E dell’uomo non c’era più traccia. Sono diversi i casi di questo genere già segnalati dalla zona industriale e dalla pista ciclabile tramite i social network, mentre anche i militari stanno indagando su chi sia l’autore. E anche il sindaco Stefano Retali, sempre su Facebook, ha chiesto ai concittadini di rivolgersi direttamente e subito alle forze dell’ordine nel caso di altri eventi simili.

Comments

comments

1 COMMENTO