(red.) Nella notte tra lunedì 2 e martedì 3 ottobre una banda di malviventi ha rubato un escavatore da un cantiere stradale in corso a Sarezzo, nel bresciano. I ladri sono riusciti in qualche modo a forzare l’accensione del macchinario, poi lo hanno caricato su un furgone risultato rubato a Concesio, sempre in Valtrompia, con il quale avevano raggiunto il paese saretino.

Ma nel momento in cui lo hanno sottratto, è scattata una segnalazione alla centrale operativa facendo muovere i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Gardone. I militari hanno potuto contare sul fatto che a bordo dell’escavatore era presente un dispositivo gps, quindi non hanno dovuto fare altro che inseguire il segnale.

Nell’arco di un’ora, spostandosi tra Valtrompia e Franciacorta, a bordo del furgone si è capito che i carabinieri sarebbero arrivati a minuti sulle loro tracce. Di conseguenza, i ladri sono scesi dal van e sono riusciti a fuggire. I carabinieri hanno poi trovato il furgone e il mezzo da cantiere, restituiti ai legittimi proprietari.

Comments

comments