Domenica primoottobre a Brescia, nella centralissima Piazza Loggia, si è tenuta la “giostra di Brescia”, un’iniziativa che voleva riprodurre le giostre medievali. Fin dalla mattina i cavalli sono stati tenuti sul cemento, spesso legati con cordini cortissimi e senza acqua, come dalle foto che potete vedere. Nel pomeriggio sono stati fatti correre in uno spazio di meno di trenta metri coperto con un sottile strato di terra. 

Al di là del senso di una simile manifestazione, che non sta a noi giudicare, ci chiediamo come si possa in anni per fortuna ben distanti dal medioevo non pensare al benessere animale e non predisporre spazi adeguati per gli animali. 
Queste manifestazioni vanno abolite in toto, il luogo in cui i cavalli devono vivere non è certo il centro di una città, ma la campagna, con l’erba, la terra, gli alberi, un’amministrazione comunale che vuole essere attenta al benessere animale dovrebbe vietare una simile iniziativa, anziché sostenerla e parteciparvi. 

Animal Amnesty Brescia

Comments

comments