Ladri entrano in azione durante l'assemblea dei residenti contro la criminalità

(red.) Nella notte di giovedì 28 settembre, dei ladri hanno preso di mira il palazzo al civico 31 di via Solferino, a Brescia.

L’obbiettivi della rapina sono stati un negozio di sigarette elettroniche, che ha riportato danni per alcune migliaia di euro, ed un negozio di parrucchiere semi dismesso, dal quale sono state sottratte alcune attrezzature ed un ipad.

Forse a causa del bottino misero racimolato con la seconda infrazione, prima di partire i ladri hanno fatto visita anche alle cantine dello stabile, ma l’esatto elenco di ciò che hanno trafugato è ancora da stilare.

Sull’accaduto indagano i Carabinieri del Radiomobile di Brescia.

Comments

comments

2 Commenti

  1. I CC indagano, e non si arriverà a nulla. Se poi, nella rara e fortuita eventualità si dovessero trovare i delinquenti, ci penseranno i “soliti” giudici a chiudere la faccenda con il classico nulla di fatto.
    W l’Itaglia.

    • i magistrati si limitano ad applicare le Leggi……i principali responsabili del disastro attuale sono PD e Forza Italia che grazie alle maggioranze parlamentari delle ultime legislature, hanno riformato più volte il Codice Penale a tutto vantaggio dei delinquenti.