Latitante arrestato a Brescia: nascosto in via Calatafimi

0
3464

(red.) Nella mattinata di giovedì 28 settembre, la Polizia di Stato di Brescia ha arrestato Claudio cominelli, 56 anni, latitante dal 2010, destinatario di un ordine diesecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale di Brescia, in virtù del quale deve espiare la pena di anni 21 di reclusione per il reato di omicidio e distruzione di cadavere. 

Claudio Cominelli, nel 2010, è stato condannato definitivamente dalla Corte di Cassazione per l’omicidio volontario del fratello Walter, avvenuto nella notte tra il 16 e il 17 dicembre 1992 nel quartiere di Caionvico (Brescia). Nella circostanza il corpo della vittima fu distrutto all’interno di un alto forno della fonderia di proprietà della stessa famiglia Cominelli.

Comments

comments