(red.) Due zone centrali di Brescia, piazza Vittoria e corso Mameli, si preparano a rinascere. Come scrive il Giornale di Brescia, la piazza principale e che sta diventando sempre più un punto di riferimento, si rianimerà tra la nuova apertura del quadriportico chiuso dal 2009 e il completamento dell’illuminazione. Il palazzo dell’ex Standa ospiterà negozi ai piani inferiori con tanto di ampie vetrate (forse ristorazione e Carrefour), uffici e terziario ai livelli intermedi e appartamenti (invece dell’hotel di lusso) ai piani più alti.

Si tratta di un investimento da 20 milioni di euro e con i lavori previsti all’inizio del 2018 dopo che la proprietà ha già depositato in Comune il progetto e la richiesta del permesso di costruire. Dal punto di vista dell’arredo urbano, dopo l’illuminazione all’ufficio postale principale, A2a sta studiando l’installazione di lampade a led anche sul grattacielo dall’altra parte della piazza e con un vero e proprio gioco di luci. Anche se non tutti i condòmini sono d’accordo.

Nella stessa piazza, a marzo 2018 si aprirà una parte del quadriportico con l’arrivo di “Sapori & Dintorni” della Conad. Disposto su due piani, si potrà degustare, ma anche fare la spesa tra i prodotti tipici. Infine, al corso Mameli, l’ex Buonissimo che ora ospita la nuova sala studio per universitari, darà spazio al piano terra a una mensa per gli stessi studenti e a una palestra gestita dal Cus. Difatto, l’intero complesso diventerà un polo universitario a due passi dal dipartimento di Giurisprudenza, dalla facoltà di via San Faustino e dagli alloggi per gli Erasmus.

Comments

comments