(red.) Nuova nascita di un bambino lunedì 18 settembre a Sarezzo, nel bresciano. Ma il parto è avvenuto nel piazzale delle Acciaierie Venete, lungo via Antonini. Tutto era partito la mattina nel momento in cui una donna marocchina in dolce attesa aveva raggiunto l’ospedale Civile di Brescia per dare alla luce il figlio. Ma si trattava di un falso allarme e non era ancora pronta.

Nel pomeriggio, invece, le si sono rotte le acque e quindi un cugino che l’assisteva ha chiesto l’intervento dei soccorsi. Del lieto e particolare evento ne dà notizia Bresciaoggi. Di conseguenza un’ambulanza è arrivata nel piazzale della fabbrica, seguita poi dall’auto con a bordo la donna. A quel punto i sanitari si sono occupati del parto fino a quando la paziente ha dato alla luce il pargoletto.

L’intera scena si è presentata davanti ad alcuni operai e camionisti incuriositi, tra cui anche l’assessore comunale di Sarezzo Ruggero Gervasoni che è dipendente dell’azienda. La donna e il nascituro, che stanno bene, sono poi stati portati all’ospedale Civile di Brescia. Per la nordafricana si tratta del terzo figlio dopo due femmine.

Comments

comments