(red.) Sarà celebrato sabato 16 settembre, nella chiesa di San Lorenzo Martire a Montirone, nel bresciano, il funerale di Giuseppe Facchetti. Si tratta del 57enne morto carbonizzato nella notte tra martedì 12 e mercoledì 13 sulla provinciale 19, in territorio di Flero e mentre stava rientrando a casa dopo una cena con gli amici in provincia di Bergamo. Le indagini, ancora in corso, hanno stabilito che la Lancia Y10 sulla quale viaggiava l’imprenditore, stabile a Rovigo, era stata tamponata da una Bmw condotta da un 31enne.

Di conseguenza l’utilitaria aveva sbandato contro il new jersey di protezione e si era ribaltata più volte. Poi le fiamme a bordo che non hanno lasciato scampo alla vittima. Per questo motivo la procura di Brescia ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale nei confronti del 31enne.

Nelle ore successive ai fatti, è un continuo mesto pellegrinaggio verso la cascina Feniletto di Montirone dove abitano i genitori di Giuseppe. Il magistrato ha concesso il nulla osta e sabato ci sarà l’ultimo saluto prima della tumulazione nel cimitero del paese.

Comments

comments