(red.) Mercoledì 13 settembre l’assessore alla Rigenerazione urbana del Comune di Brescia Valter Muchetti ha presentato un intervento che porterà a due nuovi tratti di piste ciclabili tra Sanpolino e Buffalora. Arriveranno alla fine di ottobre quando saranno completati i lavori di sistemazione sui due percorsi tra corso Bazoli e la parte ovest dell’ex cava Gaburri. Si tratta in tutto di 1,4 chilometri per continuare il percorso esistente che si ferma alla stazione della metropolitana di Sanpolino e per sfruttare il parco della cava Odolini verso il centro di Buffalora e la stazione del metrobus.

La zona lasciata al degrado potrà contare su elementi naturali, mentre i piloni della stessa metropolitana saranno decorati con la street art. Nel frattempo, come scrive Bresciaoggi, il Comune ha inviato alla Regione Lombardia la sintesi del piano urbano sulla mobilità sostenibile che si intende portare avanti entro il 2036. Si punta sul prolungamento del metrobus fino a San Vigilio di Concesio, due linee del tram dalla Pendolina alla Fiera (con centro storico e stazione dei treni) e da via Valcamonica fino all’ipotesi Sant’Eufemia.

Poi una linea di autobus dedicata tra ospedale Civile, via Veneto, stazione, via Foro Boario e San Polo. Al centro di tutto ci sarà proprio la stazione ferroviaria dove dovranno arrivare i treni veloci, quelli regionali, linea della metropolitana e tram. Poi aree pedonali e zone 30 nel centro storico e puntare su alcune vie di accesso. Infine, 177 chilometri di piste ciclabili con quattordici itinerari.

Comments

comments