(red.) Carlo Maria Maggi è certamente colpevole per essere stato tra gli organizzatori della strage di piazza Loggia a Brescia del 28 maggio 1974. Lo scrivono i giudici della Cassazione nelle motivazioni depositate martedì 12 settembre. Il 20 giugno la Suprema Corte aveva confermato l’ergastolo nei confronti di Maggi e di Maurizio Tramonte per quei fatti che avevano provocato la morte di otto persone e il ferimento di altre 102.

“Il compendio probatorio acquisito nei confronti di Maggi non lascia alcuno spazio per dubitare del suo ruolo organizzativo e sul quale convergono non solo le dichiarazioni accusatorie di Tramonte e di Digilio, ma tutti gli altri elementi indiziari”. Questo è quanto scrive la Cassazione nei confronti del neofascista mandante (Maggi) e dell’altro partecipante (Tramonte).

Comments

comments