(red.) Dall’introduzione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti – porta a porta per la differenziata e cassonetti con badge per il resto – a Brescia sono aumentati i controlli della polizia locale per fermare e multare i trasgressori. Su tutti, quelli arrivati da altri paesi, chi non differenzia a monte e chi abbandona i sacchetti fuori dai cassonetti. L’assessore competente di palazzo Loggia Valter Muchetti ha presentato i primi sei mesi di attività condotta su questo fronte dalla polizia municipale.

I risultati parlano di 503 sanzioni emesse nel periodo rispetto alle 382 del 2016. Si tratta di multe rifilate dagli agenti nei 30 minuti di tempo che ciascuno, nel proprio turno, deve dedicare al controllo nelle zone dei cassonetti, compresi i mercati e le isole ecologiche. A loro si aggiungono anche i poliziotti in borghese che rispetto ai 3-4 controlli in una settimana sono passati allo stesso numero, ma al giorno da aprile del 2016 e per 208 servizi attuati di questo genere nei primi sei mesi del 2017 (276 in tutto il 2016).

In ogni caso, l’assessore ha sottolineato che ogni zona in cui è stata introdotta la raccolta differenziata ha una moratoria di tre mesi in cui gli utenti non vengono sanzionati, ma solo per comportamenti non gravi sui rifiuti. In pratica, per dare tempo ai cittadini di abituarsi. Dal 20 settembre anche il centro storico passerà alla nuova modalità di raccolta della spazzatura.

Comments

comments

1 COMMENTO

  1. La raccolta differenziata è importante.
    E’ però FATICOSA per i cittadini, perchè non si ha più la libertà di gettare i rifiuti ogni giorno della settimana e a qualsiasi ora. Inoltre si è obbligati a tenere in casa plastica, vetro, carta per almeno una settimana (coi relativi contenitori). Infine si rischiano MULTE in caso di errore……..

    Se però i rifiuti che noi bresciani “ricicliamo” CON FATICA E IMPEGNO, vengono sostituiti da A2a con rifiuti provenienti da altre città italiane…….allora il beneficio non c’è più, e diventa una BEFFA COLOSSALE.
    Piantiamola di bruciare a Brescia i rifiuti delle altre città italiane!!!!!!
    Io sono stufo di respirare ARIA INQUINATA dalle emissioni dell’inceneritore generate dai rifiuti degli altri!!!