(red.) A Brescia il servizio “BiciMia” si potenzia ulteriormente. Venerdì 11 agosto l’assessore comunale alla Mobilità Federico Manzoni ha annunciato novità in arrivo. Attualmente sono disponibili 400 biciclette nelle 73 postazioni in città e per 20.500 abbonati. Per il numero di persone che usano il servizio, Brescia è la prima città italiana rispetto alla popolazione e la terza in assoluto dopo Milano e Torino. Entro l’autunno arriveranno altre tre postazioni in corso Martiri della Libertà vicino alla chiesa dei Miracoli, in via Nino Bixio in zona scuole e cinema Eden e al Polivalente di Collebeato. In tutto ospiteranno 85 nuove biciclette, stavolta di colore azzurro, per un investimento totale di 130 mila euro.

Si tratta di risorse in parte cofinanziate dalla Regione Lombardia e il resto attraverso vari bandi per i quartieri. Restando nei numeri, più di 8 persone su 10 che utilizzano il servizio “BiciMia” abitano in provincia e la metà in città. Ma il problema che sorge riguarda la manutenzione, tenendo conto che ogni giorno dai 30 ai 40 mezzi finiscono in riparazione e l’azienda che si occupa del servizio è carente nell’organico, ma sta rimediando. A Brescia, oltre alla condivisione delle biciclette, c’è anche il car sharing per le auto. Si tratta di sei Volkswagen euro 6 che si possono trovare in piazza Battisti, Golgi, largo Torrelunga, viale Duca degli Abruzzi, in stazione e piazza Vittoria.

Sono circa cento gli utilizzatori, soprattutto giovani ma che devono avere la patente da almeno tre anni e guidare sulle strade urbane. L’unico disagio che rende il servizio ancora lontano dalle grandi città è che si possono riportare solo nelle postazioni dove si è preso il veicolo. Nel frattempo entro l’autunno si potrà sottoscrivere il contratto di uso anche online, senza dover andare allo sportello come si fa attualmente. E un’altra app di Brescia Mobilità per pagare la sosta dei veicoli con il cellulare. Per chi usa “Automia” si può anche sfruttare un bonus da 500 euro in caso di rottamazione della propria auto. Infine, da aprile è attivo anche il servizio dello scooter-sharing al bikepoint di largo Formentone.

Comments

comments