(red.) Sabato sera 1 luglio si sono vissuti momenti di tensione tra due locali in via Gasparo da Salò, nel centro storico di Brescia. Un uomo, già su di giri per il troppo alcol che aveva bevuto in precedenza, è entrato in un locale della zona chiedendo un altro bicchiere. Ma di fronte al rifiuto del titolare che lo aveva visto in quelle condizioni di ubriachezza, il cliente molesto ha iniziato ad agitarsi, dando un forte calcio alla vetrata d’ingresso del bar, tanto da danneggiarla.

Poi è uscito dal locale, ma è entrato in un altro vicino facendo la stessa richiesta, quella di bere ancora. Tuttavia, anche il titolare del secondo bar si è rifiutato di servirgli da bere proprio perché era ubriaco. Nel frattempo nel locale era entrato anche il barista dell’attività precedente dove il cliente molesto era entrato e per capire cosa stava succedendo. Ma si è visto lanciarsi addosso un bicchiere da parte dell’ubriaco. Lo stesso molesto ha poi iniziato a lanciare bottiglie all’interno del bar e danneggiando anche un computer.

Intanto il titolare aveva chiamato i carabinieri che sono giunti sul posto con una pattuglia in pochi minuti. I militari sono riusciti a bloccare l’ubriaco e poi lo hanno condotto in caserma per identificarlo. Poi per lui sono scattate le manette per danneggiamento aggravato. Era la prima volta che succedeva un fatto del genere in zona, tanto che i clienti conoscono l’uomo e dicono di non averlo mai visto violento, pur sapendo che si trattava di un individuo dalla mente instabile.

Comments

comments