(red.) “Durerà fino a martedì la parentesi da caldo sopportabile. Da metà settimana, invece, l’anticiclone africano tornerà ad espandersi  sul Mediterraneo e l’Italia sarà interessata dalla seconda ondata di calore”.

A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge: “Le temperature torneranno gradualmente ad aumentare ed il caldo si farà sentire sempre di più, specie dalla seconda parte della settimana quando al Centro Nord si avranno i picchi di temperatura più elevati”

DA MERCOLEDI’ PICCHI DI 35-36 GRADI. Saranno le regioni centro settentrionali più coinvolte dall’anticiclone che manterrà ancora lontane le perturbazioni. Si aggraverà quindi il problema della siccità. Già entro martedì si torneranno a raggiungere punte di 32/34°C sulla Valpadana e in Toscana, mentre le coste e in generale il Sud Italia vedranno temperature più basse, con clima ancora gradevole.  Da giovedì il caldo tornerà a farsi intenso al Centronord  con picchi di oltre 34/36°C sulle aree interne e in generale sulla Pianura Padana. Anche l’afa sarà in aumento in particolare nei grossi centri urbani e durante le ore serali, con temperature percepite talora di oltre 36-38°C. 

Comments

comments

2 Commenti