(red.) “Grazie all’impegno della Regione Lombardia, 1.134 bambini della provincia di Brescia hanno frequentato gratis l’asilo nido durante l’ultimo anno. Un provvedimento concreto per sostenere le famiglie e favorire l’inserimento lavorativo delle donne, reso possibile grazie alla sensibilità del presidente Roberto Maroni e al lavoro dell’assessore Francesca Brianza”.

E’ il commento dell’assessore lombardo Viviana Beccalossi sul provvedimento di giunta che stanzia 32 milioni di euro confermando anche per il periodo 2017-18 la misura “Nidi gratis”. “Questa azione ha coinvolto 52 comuni bresciani e 30 asili nido per l’anno 2016/17 tra strutture pubbliche e privati convenzionati. Nella sola città di Brescia, sono stati erogati 242 mila euro a favore della frequenza al nido di 331 bambini”. Per il 2017-18 i destinatari saranno i bambini di nidi e micro nidi con famiglie che hanno un Isee fino a 20 mila euro e con entrambi i genitori occupati e residenti in Lombardia.

“Quella dei nidi gratis è una misura cardine negli interventi di sostegno alla persona messi in campo dalla Regione e consente, specialmente alle donne, di non dover scegliere tra famiglia e lavoro. Azzerare la retta pagata dalle famiglie lombarde – conclude la Beccalossi – è una conquista per i lombardi che questa giunta rivendica con orgoglio e che, dopo i lusinghieri risultati dello scorso anno, viene riconfermata”.

Comments

comments