(red.) Notizie positive per le imprese agricole che abbiano subito danni dalle gelate, brinate e nevicate eccezionali verificatesi nel mese di aprile 2017: potranno accedere ai benefici per favorire la ripresa dell’attività produttiva previste dalla legge 102 del 2004.

È stato approvato oggi, sabato 27 maggio, un emendamento in V commissione Bilancio alla Camera dei Deputati che include tutte le aziende, anche quelle con produzioni assicurabili, che prima erano escluse. Tra queste moltissime imprese vitivinicole, in particolare nella zona del Franciacorta di Brescia. Le regioni interessate possono deliberare la proposta di declaratoria di eccezionalità degli eventi atmosferici entro il 30 agosto 2017.

“È un passo avanti importante – ha commentato il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina – per tutelare le aziende colpite dalle gelate di aprile, perché consente di estendere i benefici del Fondo di solidarietà nazionale anche alle imprese che non erano coperte da assicurazione. Penso in particolare alle tante aziende vinicole danneggiate che grazie a questo provvedimento potranno contare su strumenti concreti, come la sospensione delle rate dei mutui e dei contributi assistenziali e previdenziali. Siamo pronti a collaborare con le Regioni per dichiarare lo stato di eccezionale avversità atmosferica”.

Comments

comments