(red.) Un immigrato algerino di 49 anni senza documenti in regola, è finito nei guai per minaccia aggravata e porto di oggetto atto a offendere. La sera di sabato 13 maggio, nei pressi di un locale di San Martino della Battaglia, Desenzano del Garda, l’uomo ha minacciato una serie di avventori del ristorante con un machete in mano.

Il migrante era evidentemente ubriaco, e una pattuglia della polizia della cittadina gardesana, intervenuta per sedare gli animi, lo ha immobilizzato e portato in commissariato.

Il 49enne, ha spiegato ai poliziotti, aveva avuto un alterco verbale con alcune persone che stavano cenando al ristorante e, dopo essere stato allontanato, era tornato nuovamente brandendo l’arma.

 

Comments

comments

5 Commenti

  1. Ma è così difficile proporre (e poi votare) una Legge semplice-semplice che obbliga il magistrato ad espellere qualsiasi straniero, comunitario o extracomunitario, che commette in Italia un reato penale, un qualsiasi reato penale?????