(red.) I carabinieri di Dello hanno denunciato per frode informatica un 40enne napoletano che era riuscito a rubare 2 mila euro dal conto corrente postale di una donna residente nel paese della bassa bresciana. Il raggiro si è consumato via telefono, nel momento in cui l’uomo ha contattato la dellese fingendosi impiegato delle Poste italiane. Con la scusa di risolvere un presunto problema di privacy della cliente, ha avuto fiducia e si è fatto dare tutte le credenziali del conto corrente della donna.

E quasi in tempo reale le ha inserite in un’applicazione dedicata con cui ha mosso 2.100 euro dal conto della bresciana verso alcuni propri familiari. Poi ha chiuso subito la telefonata insospettendo l’interlocutrice per la strana fretta. Quindi, si è recata all’ufficio postale scoprendo che dal proprio conto era sparito il denaro. Alla donna non è rimasto altro da fare che segnalare l’episodio ai carabinieri locali. Per prima cosa le hanno bloccato il conto per evitare altre operazioni indesiderate, poi hanno avviato le indagini ricostruendo i movimenti finanziari. Così sono arrivati al 40enne campano.

Non è la prima volta che Dello viene colpita da questo genere di truffe. In passato era successo a due vittime che avevano versato alcune centinaia di euro di caparra per acquistare rispettivamente un’auto usata e un mezzo agricolo trovati in annunci su internet. Ma erano tutti falsi, mentre i finti venditori sono fuggiti col “bottino”.

Comments

comments