(red.) Le telecamere di videosorveglianza poste intorno al cimitero di Pontoglio, nel bresciano, avrebbero immortalato gli autori di diversi atti vandalici avvenuti nei giorni precedenti al 16 aprile. Lo sdegno e lo sconcerto da parte dei visitatori sono stati alti nel momento in cui hanno notato vasi rotti, statuette e altri oggetti di culto danneggiati o depredati. Persino, fiori tagliati.

I residenti si sono così rivolti al Comune e alla polizia locale per aumentare i controlli, anche in vista del periodo pasquale quando si sono moltiplicate le visite al campo santo. Gli agenti della municipale hanno poi acquisito le immagini riprese dagli “occhi elettronici” risalendo ad alcuni individui che avevano compiuto quegli scempi. Si tratta di gente del posto.

Comments

comments

Nessun commento