(red.) Una giovane senza tetto italiana non ha voluto spostarsi nel momento in cui un addetto alle pulizie di Aprica l’aveva invitata a farlo sotto i portici di piazzetta Bruno Boni, a Brescia. Di fronte a quell’atteggiamento della clochard, che poi lo ha insultato e gli sputato, l’operatore ha dovuto chiamare gli agenti della polizia locale che hanno di nuovo sollecitato la donna ad abbandonare il posto.

Ma in quel momento a farle da “complice” è stato il suo cane che ha morso alle gambe i due poliziotti. Quando la situazione si è sistemata, l’animale è stato condotto al canile, mentre i due agenti hanno dovuto fare ricorso alle cure riportando una prognosi di alcuni giorni. La clochard è stata, invece, denunciata per atti contrari alla pubblica decenza.

Comments

comments