Nessuna azione preventiva da parte dell’Amminsitrazione per ridurre o eliminare i rifiuti abbandonati  sul territorio comunale di San Felice del Benaco, dopo l’inserimento del sistema di raccota differenziata porta a porta.

Con grande soddisfazione degli incivili e dei furbetti, che ringraziano! Destano preoccupazione le crescenti segnalazioni che riceviamo, come Gruppo Consiliare, in merito all’abbandono di rifiuti dopo l’avvio del sistema di raccolta porta a porta, partito un anno fa. Il fenomeno, quasi fisiologico all’inizio di un sistema di questo tipo, anziché scemare col passare del tempo, è in crescita.

Almeno per quanto ci è dato capire dalle segnalazioni dirette e quelle pubblicate dai cittadini sui social network. In modo particolare riceviamo quotidiani avvisi dalla frazione di Cisano. Come Gruppo Consiliare ci siamo rivolti all’Assessore Trenti,  chiedendo quali azioni di contrasto fossero in atto o quali quelle previste in futuro. La risposta è stata estremamente deludente, in quanto nessun atto di prevenzione è all’ordine del giorno.

Ci sarà, speriamo, un maggior controllo per la verifica da parte del Gestore della presenza di rifiuti abbandonati. Questa sicuramente è un’azione utile e necessaria, ma non impedirà a quei cittadini incivili di continuare a lasciare in giro i propri rifiuti. Altri Comuni della provincia, con lo stesso problema, hanno attuato una serie di azioni che hanno di fatto ridotto, se non eliminato completamente, questo fenomeno.

I mezzi più utilizzati quale deterrente sono l’uso della videosorveglianza delle aree più a rischio ed il presidio del territorio, grazie alla grande esperienza dei vigili urbani, fino ad arrivare all’analisi dei rifiuti alla ricerca di elementi che possano aiutare ad identificare gli autori dell’abbandono.

A San Felice invece non è stata organizzata alcuna azione preventiva e ci limitiamo a raccogliere lo sporco, con grande soddisfazione degli incivili e dei furbetti, che ringraziano, mentre i cittadini onesti che pagano la tassa sui rifiuti, continueranno a subire questo degrado.

Gruppo Consiliare “Idee in Comune” Simone Bocchio, Simone Zuin, Bruno Baldo, Sandra Tarmanini Via della Moia, 15 25010 San Felice del Benaco

Comments

comments