(red.) Brescia sconfitto per 3-1 dalla capolista Spal. Nella giornata di domenica 9 aprile, le Rondinelle sono state battute dalla formazione ferrarese, nettamente più forte, sia sotto il punto di vista tecnico, sia dal punto di vista organizzativo. Risultato giusto, dunque, che mette a nudo, una volta di più, le lacune dell’organico biancoblu, che deve fare i conti con il rischio retrocessione e playout.

Tornando al match, la prima rete emiliana l’ha segnata Mora al 14esimo del primo tempo, con un colpo di testa su imbeccata di Lazzari. Il Brescia ha pareggiato al 26esimo con Ferrante, grazie a un tiro dal limite dell’area. Antenucci, al 47esimo, ha riportato la Spal in vantaggio al termine di un’azione d’attacco dei suoi. Al 23esimo della ripresa, Mora, ha siglato la sua doppietta personale, approfittando di una dormita di gruppo della difesa bresciana su un corner.

Brescia-Spal 2-3
Marcatori: 15’ Mora (S), 26’ Ferrante (B), 45’+2 Antenucci (S), 68’Mora (S)
BRESCIA (4-3-1-2): Arcari; Calabresi, Romagna, Blanchard (69’Camara), Lancini ; Bisoli, Pinzi (46’Untersee), Martinelli; Crociata, Ferrante (57’Torregrossa), Caracciolo (Cap.),
A disposizione: Minelli, Coly, Prce, Ndoj, Bonazzoli, Mauri.
Allenatore: Cagni.
SPAL (3-5-2): Meret, Vicari, Giani (Cap.), Cremonesi, Schiattarella (76’Schiavon), Lazzari (82’Ghiglione), Mora, Castagnetti (59’Arini), Costa, Zigoni, Antenucci.
A disposzione: Marchegiani, Gasparetto, Silvestri, Finotto, Del Grosso, Costantini.
Allenatore: Semplici.
Arbitro Sig. Daniele CHIFFI di Padova.
Ammoniti: Zigoni (S), Martinelli (B), Arini (S)
Espulsi:nessuno
Angoli:13-5
Recupero: 5’p.t.- 5’s.t.
Note: 5.249 abbonati – 3.761 paganti

Comments

comments

Nessun commento