(red.) Con la vittoria de “I Beatleslettori” e de “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang”, si è conclusa il 22 marzo la quattordicesima edizione di Storie per Gioco, la gara di lettura del Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano.

1.697 ragazze e ragazzi, 79 classi partecipanti (record storico in tutta la storia della gara), suddivise tra 33 elementari e 46 prime e seconde medie: questi i numeri della gara. Durante l’anno, da fine novembre a fine febbraio, la gara si è svolta su Internet, attraverso un apposito sito web al quale le classi accedevano nelle loro aule informatiche o direttamente con la LIM, la Lavagna Interattiva Multimediale, ormai è entrata in tutti gli istituti. La fase finale della gara invece, quella che si è svolta a Chiari, sede del Sistema bibliotecario, presso il Salone Marchettiano, ha visto gareggiare una di fronte all’altra le 11 classi finaliste (durante la mattina le sei della scuola primaria, nel pomeriggio le cinque della scuola secondaria).

La vittoria per le elementari è andata agli alunni della classe 5°A della scuola Varisco di Chiari, “I Beatleslettori”, accompagnati durante l’anno scolastico dall’insegnante Paola Soldi. Al secondo posto la squadra “Andiamo a bibliotecare” di Camignone di Passirano, a seguire “I letterati” di Urago d’Oglio, “I simpaticoni” di Pontevico, i “Nero su bianco”, ancora da Urago, e “La carica dei 21” di Rudiano.

Un po’ meno affollata la finale per la scuola secondaria di primo grado, nella quale erano cinque le classi partecipanti. E’ stata la squadra de “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang”, classe 2°B di Gussago ad assicurarsi la vittoria, distaccando di non pochi punti i “Rilettori in corsa” di Ospitaletto. Alle loro spalle “I super 24” di Provaglio d’Iseo, gli “Hulkbook” di Monserrato, in provincia di Cagliari, atterrati di buon’ora all’aeroporto di Linate per essere presenti e puntuali all’appuntamento, e infine i “Justin Birbes” di Castegnato.

Comments

comments