(red.) Nei giorni intorno al 22 marzo alcune zone tra le più frequentate di Gussago, nel bresciano, sono prese di mira dai “topi” d’auto. In particolare, si parla di finestrini rotti da parte dei malviventi che poi si avventano su cellulari, borse, gioielli e autoradio all’interno degli abitacoli. Una situazione che si è aggravata e sta preoccupando i residenti, mentre le denunce si sono moltiplicate verso i carabinieri.

I quartieri più colpiti sono quelli intorno al centro sportivo Corcione, cimitero e in piazza Vittorio Veneto. Le forze dell’ordine sono al lavoro per rintracciare e identificare i responsabili, ma intanto invitano i possessori di auto a non lasciare nulla di valore all’interno delle vetture.

Comments

comments