(red.) Tornano a Desenzano del Garda (Brescia) i vini bianchi di qualità, tornano quei piccoli produttori artigiani del vino, interpreti del territorio e del vitigno, torna Castello in Bianco. Dopo la positiva esperienza del debutto, l’Associazione Vivabacco sabato 10 e domenica 11 giugno organizza nelle sale del castello la II edizione della manifestazione.

“Dopo i tanti segnali di apprezzamento da parte dei produttori e del pubblico – dice Enrico Grazioli, presidente dell’associazione nata dal blog Viva Bacco 2.0 – siamo al lavoro per la seconda edizione, faremo qualche variante, ma sarà sempre un evento elegante, di vera promozione del vino di qualità, dove il produttore è il protagonista assieme ai suoi vini da raccontare”.

Saranno due giorni tra cultura e gusto per addentrarsi tra vini e vitigni più o meno noti, da riscoprire, particolari e di valore; i protagonisti saranno i vignaioli presenti con la loro personale interpretazione di territorio e vitigno, per condividere artigianalità, ricerca e rifiuto dell’omologazione. Lo scorso anno, per esempio, i temi delle degustazioni sono stati gli orange wine con la Vitovska, i bianchi toscani, i riesling bresciani, il Timorasso, le sprimentazioni di tre aziende più una degustazione conclusiva. Complessivamente al debutto si sono contati oltre 130 vini di 45 aziende, 150 persone alle degustazioni guidate, 500 alla mostra-mercato. Numeri importanti da cui partire per la seconda edizione.

Comments

comments