Furgone finisce nel Mella e recuperato dai vigili del fuoco. Soccorso 48enne (foto da Bresciaoggi)

(red.) Prima perde il controllo del mezzo, poi finisce nel fiume, ma viene salvato grazie ad alcuni tronchi di legno lungo l’argine. E’ quanto successo domenica pomeriggio 19 marzo, intorno alle 17,30 a un uomo di 48 anni. Residente a Gardone Valtrompia, era alla guida del proprio furgone e stava percorrendo la provinciale 345 nella zona di Tavernole, nel bresciano. A un certo punto ha iniziato a sbandare ed è finito per diversi metri lungo un fossato che porta verso il fiume Mella.

Il destino ha voluto che prima di entrare in acqua ci fossero alcuni tronchi che hanno evitato una disgrazia maggiore. Alcuni automobilisti che hanno assistito allo spettacolare volo nel corso d’acqua, temendo per le condizioni dell’autista hanno subito allertato il 112. Sul posto sono arrivate l’automedica e un’ambulanza per i primi soccorsi da terra, oltre all’elicottero.

Presenti anche i vigili del fuoco che hanno liberato il 48enne dalle lamiere del van. Poi il ferito è stato condotto all’ospedale Civile di Brescia in volo, anche se le sue condizioni non sono gravi. I vigili del fuoco hanno poi recuperato il furgone con un’autogru, mentre i carabinieri hanno gestito la viabilità facendo muovere i mezzi solo su una corsia.

Comments

comments