Sfregiate alcune immagini della mostra "Sguardi" all'ospedale di Esine

(red.) Vandali e razzisti contro la mostra “Sguardi” esposta lungo il corridoio che porta al reparto di Chirurgia nell’ospedale di Esine, nel bresciano. Si tratta di un allestimento, promosso dall’associazione Andos, curato da alcune donne malate di cancro al seno e che si sono sottoposte a una terapia di cura. La mostra è formata da volti femminili, di cui però dieci immagini sono state sfregiate. Ne dà notizia il Giornale di Brescia.

A incrementare la dose c’è il fatto che i volti oggetto di vandalismo con elementi metallici o contundenti sono di ragazze di colore. Una situazione che ha portato l’associazione Andos e la direzione dell’ospedale a denunciare l’episodio di vandalismo e a generare amarezza. Le immagini sfregiate sono state sostituite con dei cartelli di denuncia.

Comments

comments