Pordenone-Lumezzane 7-2 e Maceratese-Feralpi Salò 2-0 tra sabato e domenica

(red.) Domenica 19 marzo di pareggi per la Feralpi Salò e Lumezzane che, nella trentesima giornata del campionato di calcio di Lega Pro, sono arrivati sull’1-1 rispettivamente contro la Sambenedettese e Maceratese. I gardesani al “Turina” passano in vantaggio su un calcio di rigore, ma poi si fanno agguantare ancora con un tiro dagli undici metri. Beffa, invece, per i valgobbini che al “Saleri” erano in vantaggio, ma si sono fatti recuperare da un rigore al 95′. Ecco tabellini e cronaca dei match dell’ultima giornata trascorsa. Tutte le partite sono iniziate con 15 minuti di ritardo in solidarietà nei confronti di Ancona e Catanzaro i cui giocatori e staff sono stati aggrediti dai propri tifosi.

Feralpi Salò-Sambenedettese 1-1

Feralpi Salò: Caglioni, Davì, Ranellucci, Settembrini, Tassi (43′ st Ferretti), Surraco (37′ st Gamarra), Bracaletti (21′ st Luche), Guerra, Codromaz, Parodi, Gambaretti. A disposizione: Vaccarecci, Murati, Bacchin. All. Serena.
Sambenedettese: Ariditì, Mancuso, Sabatino, Sorrentino (16′ st Bernardo), Pezzotti, Rapisarda, Agodirin (30′ st Vallocchia), Mattia, Bacinovic, Mori, Damonte (29′ st Lulli). A disposizione: Pegorin, Di Pasquale, Radi, Di Filippo, N’Tow, Latorre, Candellori, Ferrara. All. Sanderra.
Arbitro: Guccini di Albano Laziale. Assistenti Cartaino di Pavia e Vono di Soverato.
Reti: 23′ st Guerra (rig), 33′ st Mancuso (rig).
Note: spettatori 685. Espulsi Sabatino al 22′ st e Gambaretti al 32′ st. Ammoniti Rapisarda, Parodi. Angoli 3-2. Recupero 1′ e 3′.

Partono subito bene i padroni di casa con un tiro di Surraco che viene deviato in angolo da Aridità. Poi Parodi ci prova con un tiro a giro in area e la palla termina a lato di poco sul secondo palo. Al 19′ un’altra occasione per i gardesani quando Surraco serve una palla filtrante per Guerra che dribbla il portiere, ma calcia alto. Al 35′ ci prova anche Bracaletti su rovesciata a conclusione di un’azione orchestrata dai compagni. All’inizio della ripresa torna a riproporsi in avanti la Feralpi Salò con Bracaletti che riceve palla in area di rigore, ma non trova il momento per mettere in rete. Subito dopo Tassi colpisce la traversa. E’ un’offensiva quella della Feralpi Salò.

Al 10′ il portiere lancia per Surraco anticipato e sulla respinta della difesa, Guerra col destro dal limite si fa parare. Poi al quarto d’ora è Aridità a superarsi in angolo sul tiro di Parodi. Tocca a Gambaretti, quindi, non trovare la palla in area su un corner dopo che Ranellucci l’aveva toccata di testa. Ma al 22′ trovano il vantaggio con Guerra su rigore, assegnato per un fallo di Sabatino (espulso nell’occasione) su Luche. Dieci minuti dopo un penalty viene dato anche agli ospiti che lo siglano con Mancuso. Al 34′ Gambaretti viene espulso ristabilendo la parità numerica. Ma nel finale la Feralpi Salò va vicina al vantaggio quando Codromaz mette in mezzo, ma non trova Guerra al centro dell’area. In virtù del pari i gardesani restano in una posizione di tranquillità a quota 42 punti in classifica e domenica 26 marzo alle 16,30 faranno visita alla Maceratese.

Lumezzane-Maceratese 1-1

Lumezzane: Pasotti, Magnani, Tagliani, Sorbo, Bonomo, Oggiano (28′ st Marra), Arrigoni, Varas, Bacio Terracino (45′ st Leonetti), Speziale, Lella (12′ st Musto). A disposizione: Peroni, Quinto, Allegra, Russini, Gentile, Padulano, Zappacosta. All. Bertoni.
Maceratese: Forte, Gattari, Ventola, Perna (24′ st Marchetti), Sabato, Franchini (1′ st De Grazia), Quadri, Malaccari, Turchetta, Colombi, Allegretti (1′ st Petrilli). A disposizione: Moscatelli, Gremizzi, Broli, Bondioli, Palmieri, Mestre, Bangoura, Moroni, Ingretolli. All. Giunti.
Arbitro: Guarnieri di Empoli.
Reti: 19′ pt Tagliani, 49′ st Quadri (rig).
Note: spettatori 180. Ammoniti Perna, Taglianii, Sabato. Recupero 0′ e 9′.

Il Lumezzane di Bertoni passa in vantaggio, ma viene beffato in pieno recupero per opera di un calcio di rigore assegnato agli avversari. Il primo spunto è proprio dei padroni di casa con Oggiano che colpisce verso l’incrocio, ma Forte compie un miracolo deviando la palla fuori. Al 19′, però, non può fare la stessa cosa sulla punizione di Tagliani dal limite che si infila bene in rete. Poi sfiorano il raddoppio quando Bacio Terracino non imbecca bene Lella in area di rigore.

In un’altra occasione Speziale commette fallo su Perna che in quel frangente riporta la frattura di un braccio che porta l’arbitro a fermare il match per diversi minuti, tutti recuperati al termine. Sulla punizione seguente di Turchetta dal limite, Pasotti si oppone bene. In pieno recupero Varas commette fallo su Turchetta e l’arbitro fischia il penalty che Quadri dagli undici metri non sbaglia. Mezzo passo falso, quindi, per il Lumezzane che resta terzultimo in classifica a quota 28 punti. Sabato 25 marzo alle 16,30 farà visita al Pordenone quarto in classifica nell’anticipo della giornata.

Comments

comments

Nessun commento