(red.) Nuova vittima sulle strade della provincia di Brescia. Giovedì sera 16 marzo, alla Poliambulanza di Brescia, è morto il sacrestano Angiolino Dosselli, 75 anni, residente a Mairano. E’ l’ennesimo pedone che perde la vita dopo un incidente. L’anziano, che da qualche tempo non aveva più l’incarico, ma continuava a collaborare con la parrocchia, giovedì pomeriggio intorno alle 14 stava percorrendo in bicicletta la provinciale 34.

Si stava muovendo su una strada secondaria rispetto a quella principale, ma in quei momenti era molto trafficata, anche dai mezzi pesanti, perché sulla stessa provinciale Brescia-Quinzano ci sono lavori in corso. Lungo l’arteria che collega Longhena a Mairano, il 75enne a un certo punto, nei pressi di un santuario, si è diretto verso la propria sinistra per imboccare la pista ciclabile. Ma dietro di lui in quel momento stava transitando un camion condotto da un addetto del posto.

L’autotrasportatore è stato sorpreso dal passaggio del ciclista e ha cercato di evitare lo scontro, ma niente da fare. L’anziano è finito a terra ed era stato poi condotto in codice giallo all’ospedale bresciano e sempre rimasto cosciente. Ma nelle ore successive il quadro sanitario si è aggravato a causa di un vasto ematoma alla testa. Poi è sopraggiunto il decesso. L’uomo, noto in paese, lascia la moglie. Terminati gli accertamenti medico legali, sarà celebrato l’ultimo saluto nella parrocchiale di Mairano.

Comments

comments

Nessun commento