Beccato a spacciare cocaina in "trasferta". In manette pusher nordafricano

(red.) Uno spacciatore di origine nordafricana è stato arrestato dai carabinieri di Verolanuova a Cadignano, frazione del paese bresciano, dove l’avevano tenuto d’occhio per diverso tempo. Il pusher è residente a Montichiari, sempre nella bassa, e si era messo in contatto con un cliente fissando un luogo dove portare a termine la trattativa. Nel momento in cui lo straniero è arrivato sul posto, una pattuglia dei carabinieri ha iniziato a controllarlo per capire le sue intenzioni. Poi hanno verificato la presenza di un’altra persona, appunto il cliente, quindi hanno notato lo scambio di dosi a fronte dei soldi.

A quel punto è partito il blitz e lo spacciatore è stato sorpreso con ancora le sostanze tra le mani. L’uomo si è poi mostrato violento verso le forze dell’ordine che sono riuscite a bloccarlo e perquisirlo. Addosso aveva 21 grammi di cocaina confezionati e pronti per essere ceduti. Così il controllo si è esteso anche alla sua casa di Montichiari dove c’erano 18 grammi di hashish e 460 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Per l’uomo sono scattate le manette e gli arresti domiciliari in attesa del processo.

Comments

comments

2 Commenti