(red.) Ieri, mercoledì 15 febbraio, un violento ciclone tropicale si è abbattuto su alcuni territori del Mozambico, tra cui Maxixe, Mocodoene e Morrumbene e sulla provincia di Inhambane. In queste zone si trovano gli operatori delle organizzazioni bresciane, come i missionari fidei donum e i padri piamartini.

Tra gli otto operatori presenti nelle zone figurano tre bresciani che fortunatamente non hanno riportato ferite. Purtroppo, invece, si contano vittime tra la popolazione e ingenti danni a strutture pubbliche e private. Ora, volontari bresciani si stanno occupando degli sfollati e sostenendo i centri pubblici, come scuole, centri di salute e convitti.

Le Ong Mmi, Scaip e Svi e il Centro Missionario Diocesano di Brescia hanno lanciato un appello di raccolta fondi per aiutare le zone colpite dal ciclone. 

Questo il conto corrente per la donazione: Iban: IT67T0501811200000000192357
Con causale «Emergenza ciclone Mozambico»

Comments

comments

Nessun commento