(red.) Via libera all’unanimità dal Consiglio Regionale al progetto di legge “Rete escursionistica della Lombardia”. In merito è intervenuto il consigliere regionale della Lega Nord, Donatella Martinazzoli. “La nuova normativa – afferma la rappresentante della Lega Nord – individua i differenti percorsi sentieristici, a vantaggio sia dei residenti che dei turisti, attraverso la creazione del Catasto regionale della Rete Escursionistica Lombarda.

Uno strumento che definirà le varie tipologie di percorsi quali i sentieri alpinistici, sentieri escursionistici, vie ferrate, itinerari e siti di arrampicata, facendo chiarezza fra le competenze degli enti gestori. La realizzazione e l’aggiornamento del catasto saranno a cura di ERSAF, anche in collaborazione con il CAI e con il Collegio delle Guide Alpine della Lombardia.”

“La legge – prosegue il consigliere Martinazzoli – dispone l’istituzione di un fondo regionale (3 milioni e 600 mila euro per gli anni 2017, 2018 e 2019) per finanziare gli interventi di manutenzione della rete esistente e l’istituzione di nuovi percorsi. Gli interventi di manutenzione potranno avvenire anche attraverso convenzioni con il CAI, l’Associazione Nazionale Alpini (ANA) o altre associazioni del territorio che svolgono attività attinenti alle finalità di questa legge.”

“La normativa – conclude Martinazzoli – ha inoltre l’obiettivo di sostenere le piccole attività commerciali, edilizie e turistiche del territorio montano. Una legge importante a favore dell’ambiente e del turismo lombardo, frutto di un impegno legislativo a cui hanno contribuito, in sede di audizione, numerose associazioni ed Enti Locali.”

Comments

comments

Nessun commento