Incendio in un appartamento di via Rose di Sotto in città. Locale inagibile

(red.) Centinaia di migliaia di euro di danni e una cascina da ricostruire. E’ il risultato dell’incendio che poco prima dell’alba di mercoledì 11 gennaio è divampato nella cascina di Pavone Mella, nel bresciano. E’ successo intorno alle 5 in piazzetta Palazzo, nel centro storico del paese, quando i proprietari, padre e figlio, sono stati svegliati da un’esplosione.

Poi hanno notato che le fiamme si erano levate dal portico fino al tetto. La copertura, di circa 150 metri quadrati, è finita in cenere, ma si contano numerosi danni anche sotto il porticato. La parte di cascina che un tempo veniva usata come stalla era impiegata per ospitare diversi attrezzi da lavoro. C’erano anche due auto e un trattore parcheggiato, tutti seriamente danneggiati.

Sul posto, allertati dai proprietari, sono intervenuti vari mezzi dei vigili del fuoco da Brescia e Verolanuova che hanno impiegato diverse ore per domare il rogo. Ma alla fine è rimasta solo la struttura annerita accanto all’abitazione, mezzi distrutti e centinaia di migliaia di euro di danni, secondo una stima, da riparare. La causa dell’incendio sarebbe riconducibile a un corto circuito, ma non è escluso nemmeno l’esplosione di una bombola a gas.

Comments

comments

Nessun commento