Annuncio della società: a primavera lo studio di fattibilità. 16 mila posti e impianto smart

(red.) 16 mila posti, tutto coperto, funzionale e smart. Sono le caratteristiche per il “nuovo” stadio Rigamonti del Brescia calcio di cui lunedì sera 19 dicembre si è parlato durante la cena di Natale del club. L’annuncio è arrivato direttamente dal presidente Alessandro Triboldi e dall’amministratore delegato Rinaldo Sagramola.

Intanto, è stato affidato l’incarico alla società Nielsen di realizzare uno studio di fattibilità e valutare la sostenibilità economica dei lavori di ristrutturazione dell’impianto di Mompiano. Poi la relazione sarà presentata a palazzo Loggia probabilmente a maggio.

Nel momento in cui ci sarà il via libera del comune, saranno Lamberto e Marco Cremonesi a progettare il nuovo stadio. Sono gli stessi che hanno lavorato alle stazioni della metropolitana e al termoutilizzatore. Nella primavera del 2018 è previsto l’inizio dei lavori.

Comments

comments

1 COMMENTO