Maltempo a Vobarno e nella bassa bresciana (foto da Vallesabbianews.it)

(red.) La serata di martedì 14 giugno ha visto di nuovo il maltempo colpire con forza la provincia di Brescia in un periodo in cui, a una settimana dall’inizio dell’estate astronomica, la stagione non sembra ancora decollare. La cronaca dei maggiori disagi legati a piogge e temporali porta in Valsabbia e nella bassa. Per quanto riguarda la valle, il paese più colpito è stato Vobarno, dove alcuni torrenti minori sono esondati tra la frazione di Collio e la parte centrale del paese. Una situazione aggravata dal maltempo dei giorni precedenti e che ha reso il terreno più instabile. Tanto che un corso d’acqua è tracimato portando con sé fango e detriti lungo via Cesare Battisti e fino ad arrivare in un negozio.
Nella località di Collio, invece, il materiale si è depositato per mezzo metro invadendo cortili e scantinati tra via Canonica e Pavoni. Situazione simile anche in via Agro dove i tombini si sono intasati per la troppa acqua caduta in circa mezzora. Si è messa in moto la macchina dei soccorsi, formata dai vigili del fuoco con la protezione civile e la polizia locale che, insieme ai cittadini, hanno riportato la situazione alla normalità. Altri disagi sono stati segnalati nei quartieri a sud di Brescia e nella bassa. A Poncarale alcuni cittadini si sono svegliati con l’acqua nei garage, mentre sono poi giunte altre richieste di intervento ai vigili del fuoco. In certi casi anche per alberi sradicati dal vento.

Comments

comments