La Guardia costiera deve intervenire per salvare alcuni turisti su un motoscafo in avaria

(red.) In vista dell’estate, il distaccamento dei vigili del fuoco bresciani di Salò si allarga con altri tre operatori sul lago di Garda. Sono attivi dall’1 giugno e lo saranno fino a metà settembre, tutti i giorni dalle 8 alle 20, per potenziare il servizio di soccorso acquatico e nautico d’intesa con la Guardia Costiera. Le tre persone in più, di cui uno esperto come soccorritore acquatico, daranno una mano nelle varie richieste di intervento durante il giorno.
Dal recupero delle imbarcazioni agli incendi sui natanti, casi di inquinamento e fino alla ricerca di persone scomparse. Durante la notte, invece, saranno disponibili altri operatori che potranno occuparsi dello stesso servizio con i sommozzatori e altre forze attivabili da Brescia e da tutta la Regione Lombardia.

Comments

comments