Bandiere-sindacati(red.) Si è svolto un incontro tra la Provincia di Brescia e le organizzazioni sindacali, Cgil, Cisl, Uil e Patronati per fare il punto sulla nuova procedura per le domande di disoccupazione che Regione Lombardia ha reso operativa a partire dal 14 dicembre. Questa nuova procedura, prevista dalle norme del Jobs act interessa in particolare: i lavoratori in disoccupazione con indennità NASPI (o in mobilità), i disoccupati senza indennità, i lavoratori sospesi dal lavoro (Cigo e Cigd).
Con la nuova norma i lavoratori che perdono il posto di lavoro devono recarsi al patronato per fare domanda di Naspi, successivamente registrarsi tramite procedimento informatico presso il portale Gefo di Regione Lombardia; la registrazione è a carico del cittadino o se non in grado autonomamente dovrà recarsi al Centro per l’Impiego o presso Enti accreditati (visibili dal portale) per sottoscrivere il patto di servizio che darà luogo alle politiche attive (formazione)
– i lavoratori disoccupati senza indennità, e quelli in sospensione del lavoro (Cassa integrazione) devono iscriversi al portale Gefo per compilare la DID
(domanda di immediata disponibilità) che darà luogo al patto di servizio o iscrivendosi direttamente o attraverso gli uffici per l’impiego.
Al momento, e fino a nuove precisazioni che dovrebbero essere emesse dalla Regione entro fine Gennaio, qualora si verificassero errori o difficoltà nell’attivazione della procedura, non sono previste penalità. I lavoratori, disoccupati, in cerca di occupazione o in sospensione dal lavoro, possono recarsi presso i patronati INAS-CISL, INCA-CGIL e ITAL-UIL per compilare la domanda di NASPI e avere maggiori informazioni per attivare la procedura prevista.

Comments

comments

1 COMMENTO