Latte(red.) E’ un colosso da 1 milione di tonnellate di latte, circa il 10% del totale italiano, quello nato mercoledì 9 settembre a Brescia e che riunisce cinque produttori tra Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte. Si tratta di Aop Latte Italia, un’associazione di organizzazioni di produttori italiana nel campo lattiero caseario e che userà 700 mila tonnellate per produrre formaggi Dop, a partire dal Grana Padano. Del gruppo fanno parte le lombarde Op Agrilatte, Latte Indenne e Santangiolina, Agri Piacenza dell’Emilia Romagna e Piemonte latte della regione omonima.
A capo ci sarà Carlo Mizzi di Lodi, già amministratore di Santangiolina, con i vice presidenti Michele Cerutti di Piemonte latte, Guido Bardi di Agri Piacenza latte e Francesco Martinoni di Latte Indenne. Il cda è formato da dieci allevatori guidati per i primi tre anni da Marco Ottolini di Agrilatte. L’associazione, prima realtà del genere in Italia e aperta a tutti i gruppi, dovrà occuparsi di migliorare i costi di produzione, affrontare la crisi del settore e pianificare strategie commerciali.

Comments

comments