panorama salò(red.) Venerdì 22 maggio, alle 9,30, all’Auditorium del Liceo “E. Fermi” di Salò (Brescia) si svolge la giornata di studio intitolata “Le parlate del Garda”, coordinata dal prof. Alfredo Rizza, glottologo. Un’introduzione sulla ricerca e sui temi che la scienza affronta oggi riguardo ai dialetti e una visione di insieme delle varietà dialettali del Garda. Relatori alcuni fra i più autorevoli personaggi di oggi sul tema: Giovanni Bonfadini, della Università di Milano “Statale” e Glauco Sanga, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Mentre Bonfadini approfondirà il nostro sguardo sulle varietà della sponda orientale, Sanga trarrà le conlcusioni della giornata illustrando la differenza del concetto stesso di dialetto, e del suo studio, nel tempo.
Graziano Tisato, dell’ISTC-CNR di Padova, illustrerà la realizzazione dell’AMDV, l’Atlante Multimediale dei Dialetti Veneti, un atlante parlante che raccoglie suoni, parole e immagini, con un approccio innovativo sia per quanto riguarda le indagini sul campo, sia per la codifica e l’elaborazione dell’informazione linguistica ed etnografica. Alcuni punti riguardano la sponda orientale del nostro lago.
Nostri relatori saranno anche Antonio Foglio, che ha preparato un ottimo vocabolario del dialetto di Toscolano-Maderno e che interverrà con i suoi “Appunti sulle ricerche dialettali nell’Alto Garda Bresciano”, e Alfredo Rizza che sta lavorando sulla sopravvivenza del lessico raccolto da Carlo Battisti poco prima della prima guerra mondiale nei territori di lingua italiana (tirolesi e trentini) dell’Austria-Ungheria, fra cui la Valvestino.
L’entrata è libera fino ad esaurimento posti.

Comments

comments

Nessun commento