(red.) Una scuola di motocross a Milzano? Ai cittadini del paese bresciano l’idea non sembra andare particolarmente a genio. In pochi giorni, infatti, il neonato comitato che si oppone al progetto ha raccolto 1.500 firme, che presto verranno depositate in Municipio.
Stando a quanto riportato dal portavoce del comitato, Maria Teresa Scaglia, infatti, la pista potrebbe essere realizzata sull’antica strada che dal paese conduce alla Pieve di Comella, zona particolarmente verdeggiante e piacevole limitrofa al Mella.
«Siamo venuti a conoscenza dell’assurda idea per puro caso – ha raccontato Scaglia alla stampa – e ci siamo attivati con urgenza. Con noi si stanno schierando le comunità di Offlaga, Cigole, Pralboino, Seniga e Ostiano».
Secondo quanto dichiarato dal sindaco di Milzano, Massimo Giustiziero, comunque, «Le firme valgono zero. In Comune non è ancora stato presentato nessun progetto, su quali basi il comitato ha raccolto le firme? Girando casa per casa con una foto fuorviante?». E poi ancora «Il comitato dice di aver appreso per caso dell’idea, ma il Pgt da due anni prevede che l’area possa ospitare impianti sportivi».

Comments

comments

1 COMMENTO

  1. Un conto è un impianto sportivo un altro una pista da cross con tutto il rumore e l’inquinamento che comporta. La Pieve di Comella… ma siamo matti? E’ una bellissima zona da rispettare e da valorizzare. Mio zio è stato curato di quella Pieve nei primi anni “50 e me la ricordo ancora adesso per la bellezza.