(red.) Dal punto di vista prettamente economico, forse, non si tratta di una grande notizia. Di certo, però, il fatto che il gruppo bresciano Lonati, primo produttore al mondo di macchine per calze, abbia deciso di investire in ambito agro-alimentare stuzzica la curiosità.
I tre fratelli Lonati, infatti, hanno deciso di rilevare una quota, pari al 30%, del capitale della Alimvest spa, parte del gruppo piacentino Valtidone spa. Due milioni di euro investiti in coppe, pancette e prosciutto crudo, insomma. In ogni caso, i conti 2012 del gruppo bresciano, resi noti in questi giorni, sono rassicurantemente solidi: ricavi per 216 milioni di euro e utile a 5,3 milioni. Magari non si tratterà un anno aureo come il 2011 (345 mln i ricavi e 46 mln gli utili), ma non ci si può lamentare. Le valutazioni per i primi mesi del 2013, poi, sarebbero ottimistiche, con un discreto aumento nelle vendite e negli ordini di macchine e ricambi. Una situazione rassicurante, quindi. Come un panino al prosciutto.

Comments

comments