(red.) Esclusa dalla Camera, la bresciana Viviana Beccalossi potrebbe rientrare in gioco in Regione Lombardia, con una delega di Roberto Maroni, neoletto alla presidenza del Pirellone. L’esponente di Fratelli d’Italia, infatti, risulterebbe tra le candidate a formare la squadra di governo dell’ex ministro dell’Interno. Un gruppo che il segretario della Lega Nord ha fretta di comporre, al massimo entro la settimana prossima, quando dovrebbe essere ufficializzata la sua elezione.
La nuova Giunta potrebbe essere composta da 14 componenti, ridotta rispetto ai 16 assessori previsti per legge. Da dirimere i sottili equilibri (interni ed esterni) con  il Popolo della Libertà, da cui la stessa Beccalossi è fuoriuscita per aderire al partito di Ignazio La Russa.
Tra i quasi certi, al nomina del coordinatore regionale del Pdl, Mauro Mantovani, alla carica di vicepresidente della Regione, mentre il neosenatore leghista Massimo Garavaglia potrebbe essere al Bilancio, Andrea Gibelli alle Attività produttive e Giulio De Capitani all’Agricoltura. Ma quest’ultimo assessorato, già in passato guidato dalla Beccalossi potrebbe anche tornare sotto l’egida dell’onorevole bresciana, ex vicepresidente in una Giunta Formigoni (con deleghe all’agricoltura).
Assessore allo sport sarà quasi certamente il canoista olimpionico Antonio Rossi, ma fondamentale sarà il rispetto delle quote rosa al Pirellone, che dovranno essere la metà, come prescrive la legge.
Un’altra bresciana potrebbe dunque affacciarsi in Giunta, stiamo parlando dell’ex assessore al Turismo, Margherita Peroni, in quota Pdl, “esclusa” dalla tornata elettorale.
Un bresciano che ha raccolto moltissime preferenze nell’ultima tornata alle urne è stato il vicesindaco di Brescia e segretario provinciale del Carroccio, Fabio Rolfi, il quale, però, difficilmente potrebbe avere un incarico in Giunta. Per lui si profila l’incarico da capogruppo in Consiglio regionale.

Comments

comments

13 Commenti

  1. Ma se non eletta, vuole dire che non è stata accettata dalla popolazione la sua LINEA POLITICA FUTURA E PASSATA.
    Xchè riciclarla?. La poltroncina è troppo appetibile? CHE SCHIFO!E poi ci vengono a chiedere di credere ancora nella politica?

  2. e bravo il Maroni….una bella Poltrona riccamente retribuita (con i nostri denari) non si nega agli amici di sempre.
    Questa signora è uscita dalla porta, ma rientra prontamente dalla finestra.
    Ed è solo l’inizio….ora “sistemeranno” tutti gli amici e gli amici degli amici.

  3. Mi stavo già crucciando. La Beccalossi che dopo vent’anni doveva trovarsi un lavoro “vero” ? E la Peroni addirittura dopo trent’anni ? Bravo Bobo, generoso e magnanimo come pochi. E poi: meglio le due stelle o…le cinque ?