red.) Dopo la brutta prestazione di sabato scorso contro la forte capolista Lurano, tutti si aspettavano una reazione d’orgoglio e, quello che si è visto questa sera, è stato un Vobarno grintoso e convinto dei propri mezzi, pronto a rimettersi subito in carreggiata per la volata finale.
Quello contro il Volley Excelsior Bergamo è stato sicuramente un incontro dai 2 volti, i primi 2 set archiviati a favore delle valsabbine senza troppi problemi, mentre gli altri 2 set una vera e propria battaglia all’ultimo colpo.
Nel primo set Vobarno parte subito forte, capitan Azzini suona la carica con dei diagonali micidiali mentre Leali a muro è insuperabile, tempo per Bergamo sul punteggio di 9 a 3 ma non c’è niente da fare, altro tempo per gli avversari sul 19 a 8.
Le bergamasche non mollano in difesa e verso il finale del set riescono anche a raccimolare qualche punticino ma, grazie a qualche errore di troppo sottorete e in battuta, riusciamo a chiudere il primo set sul punteggio di 25 a 16 grazie ad un delizioso pallonetto millimetrico di Leali dopo ben 7 set-point.
Il secondo set scivola via senza troppi intoppi, le ragazze sono concentrate e il gioco smistato da Santino in regia è molto fluido, chiudiamo senza troppi problemi sul punteggio di 25 a 13 grazie ad un ace sulla riga di Zavaglio. 2 a 0 per Vobarno.
Al terzo set, avanti per 2 a 0 e, come da copione pallavolistico, entriamo in campo senza la giusta concentrazione per chiudere subito l’incontro e Bergamo tutto d’incanto si risveglia e comincia a macinare gioco.
Le valsabbine sono costrette a inseguire per tutto il set,  agguantiamo le bergamasche sul 9 pari ma non riusciamo a dare la svolta decisiva al nostro gioco e siamo sempre costrette rincorrere le avversarie.
Sul punteggio di 22 a 24 per Bergamo il set sembra chiuso ma non demordiamo, questa sera la voglia di vincere si avverte nell’aria, agguantiamo l’avversario sul 24 pari e grazie ad un murone di Saottini lo superiamo pure e abbiamo anche l’opportunità di chiudere set e partita ma nonostante tutto il set si chiude a favore dell’Excelsior sul punteggio di 26 a 28 dopo una serie di azioni da cardiopalma.
Vobarno parte contatto anche nel quarto set e si fa sottomettere dall’entusiasmo ritrovato di Bergamo che sistema la ricezione e macina gioco rendendolo molto più fluido ed ordinato rispetto ai primi due parziali.
Sul punteggio di 9 a 13 coach Danesi chiama tempo e subito pareggiamo i conti sul 13 pari grazie ad un buon turno in battuta di Saottini che mette in difficoltà il gioco bergamasco.
Il set prosegue così, punto a punto fino al 17 pari e a questo punto Bergamo, complice alcune disattenzioni ed errori sottorete delle valsabbine, riesce a fare il primo sorpasso e si porta sul 17 a 20.
Come nel set precedente ci ritroviamo poi sul 22 a 24, con la paura del 5^ set alle porte e invece, grazie ad un guizzo di grinta del sestetto Vobarnese,  riusciamo a ribaltare il risultato sfavorevole chiudendo il set a nostro favore con un mani-out da manuale di Zavaglio dopo un susseguirsi di colpi e di azioni infinite. Finisce 27 a 25 e 3 a 1 per il Vobarno, 3 punti preziosi che  fanno nuovamente risalire al 4^ posto in classifica in piena zona play-off proprio alla vigilia dello scontro diretto con il Volley Virle Rezzato di sabato prossimo.
Sabato 9 marzo, si tiene un incontro a Rezzato al Palazzetto dello sport in via Papa Giovanni XXIII alle  21.00.

 

 

Comments

comments

Nessun commento