(red.)  La Sanitars Metalleghe Mazzano (Brescia) bissa il successo dell’andata e, nella settima giornata di ritorno del campionato di volley A2, superando per 3-2 il Bisonte San Casciano e si porta a quota 28 punti, equivalenti alla sesta posizione in classifica.
“È stata la partita del riscatto, ci abbiamo messo tanto cuore, ma che fatica”,ha commentato a fine gara il capitano delle biancorosse, Natalia Serena. “Abbiamo raccolto punti importanti in chiave play off: è una zona in cui vogliamo rimanere, lo dobbiamo a noi, alla società, al pubblico”.
Nel primo set, dopo un brutto avvio, le bresciane – senza Alberti e Kucerova, infortunate – cominciano ad ingranare e, al primo stop tecnico, il tabellone segna 8-7. Koleva e Martini, però, salgono in cattedra e Mazzano si porta con determinazione sul 16-8: Serena, poi, fa il resto e la Sanitars Metalleghe chiude per 25-14. L’inizio del secondo set è uguale a quello precedente, con le bresciane sotto 1-4: con la solita determinazione, però, le biancorosse recuperano ed è 5 pari. L’equilibrio regna fino al 10-10, poi Bianchini infastidisce in battuta e San Casciano torna a spadroneggiare. Il tabellone segna 16-11 quando Koleva decide di ripagare le toscane delle stessa moneta: grazie ad un buon servizio, infatti, la Sanitars Metalleghe si fa pericolosissima e si porta ad un passo. È 18-19, ma il Bisonte picchia forte e vince per 25-19. Nel terzo set le toscane continuano a dominare, portandosi prima sul 10-3 e poi sul 16-11. Mazzano, impreciso, fatica a costruire un gioco incisivo e  permette a San Casciano di trionfare per 25-17. Nel quarto set le ospiti si portano subito avanti, ma la Sanitars Metalleghe non vuole mollare e prima si porta sul 12 pari, poi supera le avversarie con un buon muro e va prima sul 14-12, poi sul 20-18 e, infine, sul tesissimo 26-24. Si va al tie break dove, a trionfare per 15-12, sono le padrone di casa.
Prima dell’inizio del match è stata presentata la nuova maglia della Sanitars Metalleghe Mazzano, riportante il logo dello sponsor Esart Fonderie Srl. “Siamo molto felici e orgogliosi di questo ritorno – hanno commentato all’unisono Esa Fedrigoli, titolare della Esart, e Giuseppe Zampedri, Presidente della Promoball Vbf -. Non potevamo chiedere di più: dopo due anni di lontananza dal gruppo degli sponsor, ora la nostra “famiglia” si è finalmente riunita”.

Comments

comments

Nessun commento