Crimi: “Il M5S sotto attacco del Corsera”

Pubblicato il 4 marzo 2013
Tag:, , , , ,
Puoi seguire tutte le repliche attraverso il nostro RSS 2.0.

(red.) “Adesso… Sono veramente stufo. Sentirsi pure accusare da qualche giornalaccio di quartiere (leggasi corriere della sera) per aver fatto dei post quasi fotocopia ieri sera vuol dire: 1) ignoranza, la rete e social sono fatti da sempre così, uno scrive ad altri piace altri taggano o riprendono lo stesso testo, è da sempre così.  2) se una cosa si è svolta in un certo modo e con certi risultati è molto facile che persone obiettive la descrivano tutti nello stesso modo, è strana questa cosa? Boh…”.
E’ lo sfogo-attacco che, sul social network Facebook, ha postato, lunedì mattina, il senatore a “5 stelle” Vito Crimi, portavoce bresciano del Movimento di Beppe Grillo e capogruppo a Palazzo Marino da lunedì. Il post ha raccolto centinaia di “mi piace” e decine di commenti.
Il riferimento di Crimi al quotidiano di via Solferino è relativo all’annuncio del silenzio stampa con cui i grillini bresciani si preparano al vertice nazionale, a Roma, in programma lunedì 4 marzo tra i neoletti.
Un silenzio mediatico che non viene iperò “rispettato” sui social dove gli esponenti del Movimento continuano comunque a promuovere le idee del gruppo e a rispondere alle polemiche.
Scriveva ancora Crimi, infatti, domenica, sulla sua pagina Fb: “Il primo incontro del M5S si è concluso. Si respirava un’aria senza precedenti…gente Normale unita verso un obiettivo comune: soddisfare la speranza di chi ci vede come l’ultima speranza. Abbiamo solo iniziato a porre le prime basi organizzative. Ci siamo scambiati informazioni e pareri sugli strumenti e le risorse a disposizione dei gruppi. Nulla più”. E, qualche ora, prima, un affondo verso i giornalisti: “Tutto quello che sto leggendo sui giornali da qualche ora che riguarda la riunione dei senatori e deputati eletti del M5S oggi è tendenzialnente una sonora cazzata… Stanno carpendo frasi dalle finestre, dai cessi, dalle cucine… Frasi estemporanee e stanno spacciando per dichiarazioni semplici commenti. Questo non è giornalismo”, ha scritto Crimi.

Segnala questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live
  • MSN Reporter
  • Technorati

30 risposte per “Crimi: “Il M5S sotto attacco del Corsera””

  1. francotogni scrive:

    noto che i sostenitori del centrodestra e del centrosinistra continuano a criticare i neoeletti parlamentari del M5S….eppure non hanno ancora messo piede in parlamento!
    Forse oggi non saremmo in mezzo al guano…se costoro avessero usato la medesima “verve” nel criticare l’operato dei loro beniamini al governo nelle passate legislature.
    Consiglio gratuito: vi conviene andare a prendere a calci nel sedere i vostri paladini (ladri e/o incapaci) invece di prendervela con chi non ha ancora cominciato a lavorare!

    • Emigrante scrive:

      Il problema è che i suoi, di paladini, di iniziare a lavorare proprio non ne hanno intenzione, incapaci di prendere una posizione, e lasciando andare tutto allo sfascio. Con la convinzione che se si ripetessero le elezioni il risultato migliorerà. Invece, probabilmente, i voti diminuiranno, facendovi perdere l’unica vera grande occasione di cambiare qualcosa.

      • Renata scrive:

        Bisogna intendersi sul significato di lavorare: se intendiamo impegnarsi o per imparare bene i meccanismi che portano a scrivere e discutere le leggi, o per discernere dietro alle parole le conseguenze che esse avranno sui cittadini, ebbene penso che i 5S inizieranno subito, appena verranno proposte le prime leggi; se invece intendiamo accordarsi con i vecchi partiti per dividersi il potere oppure fidarsi dei vecchi partiti per cambiare i giochi di potere o anche solo iniziare un percorso nuovo, beh allora i 5S non stanno proprio pensando di lavorare.

        • Emigrante scrive:

          Da chi dovrebbero essere proposte le leggi, se non hanno intenzione di appoggiare un governo? A chi il Capo dello Stato può affidare un Governo, se non esiste una maggioranza? Perchè il pd e il pdl, secondo Grillo, dovrebbero essere obbligari a trovare un accordo di allenza, quando lui non vuole trovarne? Grillo chiede ai vecchi partiti di accordarsi, per poi accusarli di “accordarsi per dividersi il potere”.

      • francotogni scrive:

        lo ripeto…non si sono ancora seduti in parlamento è già li criticate.
        Criticate i farabutti che ci hanno governato fino ad oggi. quelli le critiche se le meritano tutte….e qualcuno pure la galera!

        • Emigrante scrive:

          E io ripeto che lei non capisce il problema: se Grillo non cambia idea non ci sarà un Parlamento. Le è chiaro? Quindi non si tratta di criticare cosa faranno, ma di criticare quello che non vogliono fare. Smettiamo la di vederla come una partita di calcio, facciano qualcosa per non farci perdere tutti. Altrimenti Grillo butta tutto al vento, e alle prossime elezioni, tra sei mesi, non arriva al 15%. Crede davvero che gli incerti lo voteranno ancora?

  2. climacus scrive:

    correggo: è a Roma da due giorni e ha già assunto i vezzi del peggior D’Alema?

  3. climacus scrive:

    ma come, questo “cittadino” è a Roma davezzidifetti del peggior D’Alema?

  4. badilantes scrive:

    Ma come si permette il signor Vito a lamentarsi dell’atteggiamento della stampa? Non sa che essa (la stampa) è il nostro faro la voce della verità, il megafono di quelli che una volta erano i potenti ?

  5. Ale62 scrive:

    sono appena arrivati e sono già più spocchiosi e arroganti degli altri, andiamo bene.

  6. LIBERTARIO scrive:

    che direzione prenderà un governo 5s? lo sapremo appena prenderanno la maggioranza in parlamento…. non vedo molte alternative nella crisi attuale…. può essere che se si andrà alle elezioni immediatamente possano avere una flessione, ma se tengono duro, come sembra, poi la vittoria è assicurata……

    • silviabenny1 scrive:

      Opss….ho votato M5S, mi piace molto come si stanno comportando e quello che dicono, penso che se riusciranno a fare le 4 leggi essenziali alle prossime elezioni prenderanno il 40 per cento dei voti ( ma è quello che temono gli altri partiti ); ora però mi sorge un dubbio…com’è che LIBERTARIO la pensa come mè?…. qualcosa non torna.

  7. grilloparlante scrive:

    Mi scusi “cittadino” Crimi, cosa pensava ?
    Che arrivati voi, tutti si mettevano a 90° perche vi ritenete i depositari della verità? Beh, andiamoci piano, se secondo lei i giornali sparano caz.. da ogni angolo, dov’è il problema, fanno bene o male il loro mestiere. Fate vedere con i fatti che lavorate, proponete, vi applicate, date il buon esempio per migliorare le cose, ciò èsemplicissimo ed i consensi aumenteranno.
    P.s. attento che.. ad apparire troppo in TV (oggi già l’ho vista due volte),i due guru magari se la prendono ..
    :-))

    • piergi scrive:

      Bravo, infatti Crimi è stato nominato Capogruppo al Senato, in pratica il portavoce dei senatori pentastellati. E quindi se lo dovrà sorbire in TV non solo oggi ma sempre, con tanto di benedizione dei due guru…

      • Renata scrive:

        Da quanto dichiarato, il ruolo verrà tenuto per tre mesi, poi assegnato ad altri; a rotazione toccherà a tutti.

        • busili scrive:

          mmm… che impennata di democrazia!

        • iskender scrive:

          .
          .
          La rotazione toccherà a “quasi” tutti.

          Leggo sul sito del moVimento: “Rotazione trimestrale capogruppo e portavoce Camera e Senato con persone sempre differenti, la scelta dei capogruppo sarà operata dai gruppi di Camera e Senato”. Mi sembra una modalità coerente con lo spirito del moVimento: la vedo positivamente.

          Purtroppo però leggo anche: “La costituzione di due “gruppi di comunicazione”, uno per la Camera e uno per il Senato, sarà definita da Beppe Grillo in termini di organizzazione, strumenti e di scelta dei membri”. Questa invece non mi sembra una modalità coerente con i principi del moVimento.

          Spero di poter leggere quanto prima che anche il ruolo di “portavoce” nazionale sarà a rotazione (e non attribuito al “proprietario del marchio”).

          • iskender scrive:

            .
            .
            Mi spiace sinceramente che su un “dettaglio” come quello citato (“definita da Beppe Grillo in termini di organizzazione, strumenti e di scelta dei membri”) non ci sia uno straccio di commento.

            Si vede che non è una cosa importante…

  8. fivestars scrive:

    Ma quanto rosicano i pdmenoelle e pdl!

  9. Oscar scrive:

    Diciamolo francamente (togni lei non c’entra): mai e poi mai anche solo un paio d’anni fa avremmo pensato che la politica, invece che in parlamento, si sarebbe fatta su Facebook!

    Mi piace! Non mi piace? (mi ricorda il pollice degli imperatori dell’antica Roma…)

  10. busili scrive:

    “Abbiamo solo iniziato a porre le prime basi organizzative.”

    no, ma fate pure con calma, eh…

Devi autenticarti per poter commentare Login

AGENDA EVENTI

Brescia, Mario Maisetti lascia la Lega Nord

mario maisettiL'assessore provinciale alla Sicurezza ha ufficializzato la sua decisione rimettendo tutte le deleghe di partito. ...

Brescia, dopo le politiche il rebus amministrative

Brescia_LoggiaIn città i dati delle elezioni sono stati controcorrente rispetto a quelli della provincia. Per ...

Post srl, via C.Bonardi 23, 25049 Iseo (Brescia) - P.Iva 03533420174, ufficiocentrale@quibrescia.it fax 030-5106888

 

Progetto e sviluppo informatico a cura di Tetragono.com Servizi Informatici & Marketing