bsn250x90pxjpg
990x54sostenibilita1png

Spadacini (Sel): “Zona montane, rinnovo rete ferroviaria”

Pubblicato il 18 febbraio 2013
Tag:, , , ,
Puoi seguire tutte le repliche attraverso il nostro RSS 2.0.

Il percorso di rinascita della regione Lombardia, dopo quasi venti anni di formigonismo, non deve vedere dimenticato il fondamentale e delicato tema della mobilità e dei trasporti.
Esistono ancora oggi in regione zone dove la principale forma di spostamento è realizzata su gomma (ad esempio le valli); merci e persone ogni giorno si riversano su di una rete stradale lombarda sempre più congestionata, inondando l’aria di gas nocivi ed inquinanti.
Per ovviare a questi problemi non servono opere come: TEM, Pedemontana e Brebemi. Uno dei punti fondamentali per una “rivoluzione” della rete trasporti deve essere un blocco al consumo di suolo, continuiamo a costruire opere e strutture aggiuntive ignorando quelle già esistenti; serve un piano di riqualificazione e ristrutturazione della rete! Un rafforzamento e miglioramento del trasporto pubblico consentirebbe un maggior utilizzo da parte dei cittadini lombardi, invogliati all’utilizzo dalla possibilità di raggiungere i principali centri urbani e Milano in tempi ragionevoli. La rete ferroviaria deve essere innovata nelle zona montane, consentendo in questo modo un forte incentivo per una ripresa economico-turistica. Serve inoltre un piano di integrazione per l’emissione dei titoli di viaggio, non è ammissibile in un’era fortemente tecnologica come la nostra, doversi munire di più biglietti per attraversare il territorio lombardo.

 

Daniel Spadacini     Coordinatore di Sinistra Ecologia e Libertà Valle Camonica, Candidato al consiglio regionale della Lombardia per SEL con Ambrosoli presidente

 

Segnala questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live
  • MSN Reporter
  • Technorati

Devi autenticarti per poter commentare Login

AGENDA EVENTI

Giovani Democratici: “Pagani e Cominelli, ecco i 10 temi che ci stanno a cuore”

Di seguito pubblichiamo una lettera paerta di un gruppo di Giovani Democratici a sostegno delle ...

Libera Brescia: “Il nostro manifesto per ‘Riparte il futuro’”

Carissimi, vi scriviamo perché vorremmo che anche sui mezzi di comunicazione bresciani avesse spazio la campagna ...

Post srl, via C.Bonardi 23, 25049 Iseo (Brescia) - P.Iva 03533420174, ufficiocentrale@quibrescia.it fax 030-5106888

 

Progetto e sviluppo informatico a cura di Tetragono.com Servizi Informatici & Marketing